Reddito di cittadinanza, con i 780 euro la povertà si supera solo al Sud


Al Sud il forte rischio è che il sussidio risulti un incentivo a non cercare lavoro. Un sussidio di 780 euro al mese, non lontano dal primo stipendio netto di un giovanissimo operaio e sicuramente più del netto in busta di uno stagionale impiegato nella raccolta di frutta e verdura, consentirebbe a un single in età da lavoro di superare ampiamente la sua soglia di povertà assoluta (560 euro) se vive in un piccolo comune del Mezzogiorno…

Pensioni, a gennaio assegni più ricchi ma poi arrivano i conguagli


Il 3 di gennaio gli assegni previdenziali erogati dall’Inps saranno adeguati alla variazione dell’inflazione dell’1,1%, però il meccanismo utilizzato non sarà quello contenuto nella legge di bilancio in via di approvazione, ma quello della legge 388/2000. I pensionati che incassano un importo superiore a tre volte l’importo minimo riceveranno un assegno provvisorio che molto probabilmente poi sarà conguagliato…

Dopo il caso Ires, tutte le retromarce in manovra: dalla sugar tax alla Tari in bolletta


L’ultima retromarcia in ordine di tempo sulla manovra da parte dell’esecutivo giallo verde si è materializzata nelle ultime ore, quando il vicepremier Luigi Di Maio, dopo aver ammesso che la norma sulla tassazione Ires per gli enti no profit, prevista nel Ddl all’esame della Camera per il via libera definitivo, «punisce coloro che hanno sempre aiutato i più deboli», ha annunciato che cambierà…

Manovra, tra nuove pensioni e reddito di cittadinanza: Lega batte 5 Stelle


Il maxiemendamento alla manovra ha cambiato il quadro in maniera sostanziale. Nel primo triennio si spenderanno per le nuove pensioni anticipate circa 21 miliardi in termini cumulati, mentre per il reddito e le pensioni di cittadinanza ci si fermerà a 17 miliardi (aggiuntivi delle risorse già previste per il Rei, il Reddito d’inclusione)…

Manovra, sanità: le 17 professioni da sanare e il rischio deregulation


Professionisti sanitari “tutti dentro” il nuovo Ordine multi-albo, con o senza titoli formativi adeguati? A guardare il comma 283-bis della legge di Bilancio, approvata dal Senato e in attesa del disco verde della Camera, sembrerebbe di sì. In realtà, una soluzione legislativa necessaria a sanare un problema reale – ma che forse poteva essere formulata meglio – si è trasformata mediaticamente nell’ennesimo “condono”…

Manovra: dai professionisti alle imprese, dalle famiglie ai pensionati, le misure per destinatario


La manovra di 1.143 commi che la Camera si appresta ad esaminare in terza lettura, per un via libera definitivo che dovrà arrivare in tempi stretti se si vuole scampare lo spettro dell’esercizio provvisorio prevede misure per famiglie, imprese, professionisti, giovani, pensionati, ma anche per proprietari di auto e risparmiatori. Il tutto in attesa dei decreti su reddito di cittadinanza e quota 100(62 anni + 38 di contributi minimi), attesi a gennaio. Ecco alcune delle principali misure, classificate per destinatario…